Extra Brut

Denominazione: Franciacorta Docg ExtraBrut.
Uvaggio: Chardonnay 85%, pinot nero 15%.
Superficie vitata aziendale: 8 ettari
Tipologia dei terreni: Terreni morenici con presenza di scheletro
Sistema di allevamento: guyot
Densità impianto: 4500 ceppi per ettaro
Resa per ettaro: 90 quintali
Periodo di raccolta: Agosto
Vinificazione: raccolta manuale con selezione dei grappoli, pigiatura soffice in pressa pneumatica, fermentazione in acciaio a temperatura controllata.
Affinamento: sui lieviti almeno 20 mesi.
Presa di spuma: nella primavera successiva alla vendemmia.
Affinamento sui lieviti: sui lieviti almeno 20 mesi.
Affinamento post sboccatura: 3-4 mesi.
N° bottiglie prodotte: 5.000
Caratteristiche organolettiche: giallo paglierino brillante tendente al dorato, perlage finissimo e persistente, al naso è complesso e intenso, con note di frutti bianchi, agrumi e crosta di pane; al gusto si presenta asciutto, giustamente sapido e piacevolmente fresco.
Abbinamenti: da bersi a tutto pasto ma perfetto con frutti di mare e pesce crudo.

Come lo abbiniamo

Manzo all'olio

Il Franciacorta ExtraBrut, per la bassa presenza di zuccheri, è un prodotto secco e giustamente salato. La sua naturale proprietà di “pulire e preparare” la bocca durante i pasti lo rende perfetto per accompagnare piatti importanti, come il Manzo all’olio.

Piatto tipico di Rovato, è una delle più rappresentative e antiche ricette della tradizione culinaria della Franciacorta. Nonostante venga realizzato con pochi elementi base (carne, acciughe, olio di oliva e pane), è caratterizzato da un gusto intenso deciso e avvolgente.

Un vino un volto

Caterina Ambrosini

Caterina Ambrosini è l’emblema della famiglia, delle semplici radici contadine da cui tutto è nato. Moglie di Lorenzo Ambrosini, ha affiancato agli inizi del Novecento il marito nella fondazione dell’azienda agricola, realtà allora dedicata principalmente alla coltivazione del mais e all’allevamento di pochi capi di bestiame.

L’ExtraBrut Santa Caterina è un prodotto non completamente secco ma nemmeno troppo dolce. Un vino dal gusto asciutto, giustamente sapido e piacevolmente fresco, cha mostra la sua vera identità, accompagna senza alterare, ma con decisione: lo stesso spirito determinato e sincero che contraddistingue Caterina Ambrosini.