Satèn

"...il manto luminoso come una giornata estiva...con un gusto quasi sensuale del colore, sontuoso e brillante..."
Romanino - Vergine con San Sebastiano. Salò - Duomo. Particolare manto oro

Uvaggio: Chardonnay 100%.
Superficie vitata aziendale: 8 ettari.
Tipologia dei terreni: terreni morenici con presenza di scheletro.
Sistema di allevamento: guyot.
Densità impianto: 4500 ceppi per ettaro
Resa per ettaro: 90 quintali
Periodo di raccolta: fine agosto
Vinificazione: raccolta manuale con selezione dei grappoli; 80% delle uve pigiatura soffice in pressa pneumatica e fermentazione in acciaio a temperatura controllata; restante 20%: criomacerazione pellicolare con fermentazione in barriques nuove e di primo passaggio.
Affinamento: 7 mesi, in acciaio o in barriques.
Presa di spuma: nella primavera successiva alla vendemmia.
Affinamento sui lieviti: almeno 26 mesi.
Affinamento post sboccatura: 3-4 mesi.
N° bottiglie prodotte: 15.000
Caratteristiche organolettiche: giallo paglierino con riflessi dorati, spuma soffice e perlage finissimo, bouquet con fragranze di lieviti, agrumi, frutti a polpa gialla e crema pasticcera; al palato si presenta con gentile freschezza, grande equilibrio e buona cremosità.
Abbinamenti: da bersi a tutto pasto; ottimo con piatti a base di pesce, carni bianche o verdure.
Magnum Brut DOCG: bottiglie da 3 lt - 6 lt - 9 lt in confezioni di legno.

Come lo abbiniamo

Risotto al Satèn

Il Franciacorta Satèn prodotto dalla Tenuta Ambrosini è stato riconosciuto dall’ Italiana Sommelier come il Miglior Franciacorta Satèn. La sua freschezza e la buona cremosità ne permettono un abbinamento a tutto pasto.

Per celebrare il prodotto più venduto dall’azienda, la cui produzione è esclusivamente franciacortina, si propone l’accostamento al Risotto mantecato al Satèn Ambrosini, un primo piatto importante, in cui il vino è l’ingrediente che determina il gusto.

Un vino un volto

Lorenzo Ambrosini

Lorenzo, primogenito di Giovanna e Sergio Ambrosini, eredita dal nonno paterno il nome e dal padre la passione per la cultura vinicola. Diplomato in agraria, rappresenta la nuova generazione e il volto giovane di Tenuta Ambrosini.

Il carattere accomodante e solare e il suo ruolo all’interno dell’azienda lo avvicinano al prodotto simbolo della tradizione vinicola della Franciacorta, il Satèn. Il vino si presenta infatti al palato con gentile freschezza, grande equilibrio e buona cremosità. Si pensa che il nome derivi dall’assonanza con la parola seta: le caratteristiche bollicine rompendosi formano un filo sottile, quasi invisibile, come quello del prezioso tessuto. Lo stesso legame, forte ma impercettibile tra tradizione e innovazione, tra nonno e nipote.